Il nuovo cilindro Quattrini è presente da poco sul mercato ed è già un punto di riferimento nelle Elaborazioni Vespa.
Deriva direttamente dal precedente gruppo termico Quattrini, il noto M1 e ne conserva infatti il pistone (maggiorato in altezza di 1 mm sia sull’M1 che sull’M1L), la testa(in due versioni:tradizionale e a candela centrale) e gli ottimi materiali.
Molte sono però le novità e le migliorie introdotte in questo articolo dal mitico preparatore di Parma: i due fori booster allo scarico,le fasature leggermente superiori e, soprattutto, la nuova aspirazione al cilindro.
Quest’ultima è una vera chicca in quanto consente di alloggiare il carburatore come in origine, cioè nel vano sottosella e, grazie al pacco lamellare in posizione inclinata, riduce di molto la lunghezza del collettore d’aspirazione.
Il cilindro è in alluminio, fuso in conchiglia, con riporto al nichel silicio, cilindrata di 125 cc, cinque travasi, corsa 51 mm, alesaggio 56 mm,generoso pacco lamellare a quattro petali pistone monofascia, testa anch’essa in alluminio fusa in conchiglia,raffreddamento ad aria. A breve sarà prodotto anche in versione raffreddato a liquido.
Disponibili 3 collettori d’aspirazione di diverse misure:diametro 26, 30 e 34;
inoltre sono disponibili anche 3 carburatori tarati per questo cilindro(26,30 e 34), la marmitta ad espansione M3XC calcolata con collettore dritto che abbraccia l’ammortizzatore, la nuova frizione ricavata dal pieno con 2 molle(ottimale e extra) e l’ormai collaudata accensionione ad anticipo variabile e doppia scintilla.

Grazie Max.
Eccovi alcune foto prelevate da www.et3.it e da www.angelozirri.it

M1L M1L M1L
M1L M1L M1L
M1L M1L M1L Liquido

Torna a “Prodotti Quattrini-Zirri”



__________________________________________________________